In colpevole ritardo

Da queste parti si ha l’impressione che Veltroni non dovesse dimettersi e che tutto quello che verrà, d’ora in poi, non potrà che essere peggio. (Fatta eccezione per la candidatura di qualcuno nuovo, è chiaro. Ma chi ci crede?)

La toppa Franceschini è peggio dello strappo. e non può che portare al disastro alle europee. E Bersani? Bersani l’ha annusato quel disastro e col cavolo che ha intenzione di accollarselo sulle spalle.

Quindi che si fa?

Ci si deprime, come Sofri?

La sera che è morto il PD, avevo appuntamento con Pippo Civati per fare due chiacchiere sul PD. Si sapeva che stava male, ma non ci saremmo aspettati questa fine. Siamo andati in un bar e abbiamo fatto un brindisi a Walter Veltroni. Il gin tonic ha aumentato il mio stordimento, e l’ebbrezza del cambiamento qualsivoglia si è mescolata a una tristezza da fallimento. Ho pensato che forse era sbagliato il PD, e forse solo la bravura di Veltroni in campagna elettorale ha alimentato l’illusione che si potesse fare una cosa così. Poi la bravura è passata, e si è visto che sotto il PD c’erano tutti i fallimenti e le mediocrità di prima, e nessuno aveva davvero intenzione di rimuoverli. E se metti dei rapinatori a fare la guardia alla cassaforte, e quelli poi si rubano la cassaforte, ti vengono dei dubbi sulla bontà dell’idea. Forse bisognava fare altro. O forse è il gin tonic.

Oppure si decide di tornare al baffuto XP, come dice Bordone?

Ci sono dei tizi che conosco che hanno un’associazione, e usano Windows da anni (non si può avere tutto dagli amici). Non troppo tempo fa hanno deciso di cambiare e hanno installato Vista. Vista prometteva di essere una rivoluzione, un modo per essere più vicini a quello che funziona adesso, risolvere i problemi della sicurezza mentre ci si diverte, sfruttare a pieno le potenzialità di un apparato che meritava di fare e dare di più, almeno sulla carta. Nessuno aveva provato niente, di fatto. Ma, si sa come vanno queste cose, poi uno si fa prendere e spera che tutto quello che promette lo spot sia mantenuto. All’inizio, appena hanno installato Vista, hanno avuto l’impressione che tutto andasse divinamente. Poi le macchine cominciato a perdere colpi, imbarcare virus e programmini accessori che le rallentavano come una tromboflebite: insomma si sono resi conto che c’erano dei difetti strutturali, e, anche se Vista sembrava fosse stato riprogettato da capo, in realtà applicava coi lustrini le stesse logiche dei sistemi precedenti. Quindi dopo un anno hanno capito che in sostanza era un sistema ancora più incartato del precedente, nonostante il maquillage esteriore di cui godeva. Insomma, i programmi vecchi non andavano più; quelli nuovi si incartavano (con una certa originalità nei messaggi di errore, bisogna ammettere). Non ci si riusciva a lavorare proprio. Anche l’ordinaria amministrazione, tipo mandare le mail, risultava complicata.
Da oggi questi tizi che conosco hanno deciso di formattare tutto. Secondo me dovrebbero reinstallare Windows XP. Sarà noioso quanto vuoi, sarà la solita vecchia solfa baffuta, ma almeno funziona. E bene.

Io per il momento mi deprimo, poi vediamo.

Annunci

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: